30/06/2017

Spizzichi di storia – Nominato il consiglio provinciale del settore lattiero-caseario

Ecco il secondo articolo tratto dalla raccolta de “L’Italia Cooperativa” per la nostra rubrica Spizzichi di storia, nella quale raccontiamo le radici di Confcooperative Parma.
L’articolo che condividiamo oggi è tratto da L’Italia Cooperativa del 16 giugno 1949 e fa riferimento alla Federlatte nazionale.

Riunite a Parma le Cooperative del Settore lattiero – caseario. Si è svolto a Parma, presso l’Unione Provinciale Cooperative e Mutue aderente alla Confederazione Cooperativa Italiana, il congresso provinciale del Settore lattiero – caseario.
L’avv. D’Angelo della Confederazione, ha partecipato alla manifestazione che si è svolta in un clima di simpatia e di cordialità, alla presenza dei rappresentanti di oltre 80 cooperative.
Dopo la relazione dell’attività svolta nel 1948 a favore della categoria, esposta dal presidente dell’Unione dott. Allodi, si è aperta la discussione sugli argomenti posti all’ordine del giorno.
Numerosi interventi hanno plaudito all’opera svolta dall’Unione, specie nel campo assistenziale, per quanto riguarda il sollecito disbrigo delle pratiche di carattere fiscale e tributario.
L’avv. D’Angelo ha quindi illustrato l’attiva azione svolta sia dall’Unione sia dalla Confederazione presso gli Uffici Governativi periferici e centrali, perché si giungesse ad un più giusto trattamento nei confronti delle Latterie sociali.
È stato concordato che, per merito della Confederazione si è potuto ottenere l’esenzione del pagamento dell’IGE per i prodotti lavorati per conto dei soci. Attualmente si sta battendo perché si ritorni all’applicazione del reddito agrario alle latterie sociali, od, in via subordinata, si applichino differenti criteri di valutazione per un ipotetico reddito di R. M., qualora la Cassazione si esprimesse favorevolmente sulla tesi per cui l’amministrazione finanziaria ha ricorso dopo la sentenza sfavorevole della Corte di Appello di Bologna la cooperativa di Ravarino [forse sta per Ravarano, ndr].
La discussione è stata ampia e profonda e si è formulato il programma di lavoro anche per il nuovo anno. Alle votazioni che si sono svolte sono risultati eletti membri del Consiglio Provinciale del Settore lattiero – caseario i sigg. Benassi Giuseppe di Sissa – Contini Eliseo di Busseto – Menoni Armando di Noceto – Monica Gian Battista di Neviano A. – Pedretti Plinio di Soragna – Rovelli Giovanni di Fontanellato e dottor Giuseppe Schluderer di Colorno.
Alla fine del Convegno è stata spedita alla C.C.I. il seguente telegramma: Rappresentanti Latterie Sociali parmensi riuniti assemblea esprimono ringraziamento assistenza ricevuta auspicando risoluzione problemi categoria. Firmato: Allodi”.”